Agricoltura: in Lombardia arrivano incentivi e semplificazioni


Contributi regionali più consistenti per i giovani imprenditori agricoli e per le imprese agricole montane, che potranno contare anche su maggiori agevolazioni burocratiche tramite l’utilizzo di specifici voucher; riduzione dei costi burocratici a carico delle imprese agricole, con una riduzione di oneri pari al 25% entro la fine del 2013 attraverso un forte snellimento delle pratiche burocratiche oggi vigenti; maggiori risorse economiche e nuovi strumenti per favorire l’aggregazione d’impresa e gli accordi interprofessionali e a sostegno della tracciabilità e dell’etichettatura. Sono le novità principali delle modifiche al Testo Unico regionale in materia agricola approvate oggi dalla commissione Agricoltura del Consiglio regionale della Lombardia, di cui riferisce una nota del Pirellone. Il progetto di legge – approvato da Pdl, Lega e Udc, con l’astensione del Pd – intende valorizzare il ruolo dei Centri di assistenza agricola (Caa), destinati a diventare i veri e propri terminali delle procedure amministrative per le aziende agricole lombarde. Sono poi previste l’introduzione di nuovi strumenti di finanziamento per i pescatori professionisti; l’istituzione di una rete delle enoteche regionali qualificate; l’introduzione di semplificazioni burocratiche per l’agricoltura biologica. Infine i consorzi di bonifica di primo grado e i consorzi di miglioramento fondiario di secondo grado dovranno essere soggetti a fusione. “In generale con questa legge – ha commentato il presidente della commissione Agricoltura, Carlo Saffioti, in attesa del voto definitivo dell’Aula – in tempi brevi abbiamo saputo dare risposte soddisfacenti alle nuove richieste e sollecitazioni avanzate dal mondo agricolo lombardo”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.