Agricoltura: Inea; crisi pesa su primario, -4,4% reddito

campi coltivati
Battuta d’arresto per l’agricoltura italiana che nel 2012 risente della crisi del Paese, facendo registrare una contrazione del reddito complessivo del 4,4%, anche se le esportazioni continuano a mostrare un deciso segno più. E’ questa la fotografia che emerge dalle prime istantanee tratte dall’Annuario dell’agricoltura italiana 2012 di Inea, che sarà in distribuzione durante la presentazione che si svolgerà il prossimo gennaio. Il quadro che emerge non è confortante: il primario registra una riduzione di reddito complessiva del 4,4%, in parte legata al forte ridimensionamento degli investimenti aziendali (-9,6%) causati dalla stretta creditizia e alle difficili condizioni climatiche ed ambientali. Cresce invece il fatturato dell’industria alimentare (+2,3%) grazie alla spinta dell’export, in particolare nei comparti vino (soprattutto spumanti con +15,8%), prodotti dolciari (+15,2%), salumi e formaggi. L’occupazione si mantiene stabile, anche se quasi un quarto degli occupati non ha lavoro regolare. Significativa la presenza femminile (29%) e anche quella degli stranieri, in crescita. A livello settoriale risultano penalizzate le coltivazioni agricole, mentre crescono la zootecnia, e le attività di supporto all’agricoltura (+5,6%), che pesano per circa il 13%. A pesare sul quadro è anche la ridotta capacità di spesa dei consumatori, sempre meno attenti alle caratteristiche qualitative dei prodotti, ad eccezione degli alimenti bio, in crescita (+4,8% produttori, +6,4% superficie). Non va meglio per le attività multifunzionali, tra le quali spiccano l’agriturismo e il turismo rurale, che risentono della contrazione del turismo interno. “Il 2012 – ha spiegato il presidente dell’Inea, Tiziano Zigiotto – può essere considerata una delle annate più difficili per l’agricoltura italiana dall’inizio del secolo. Nonostante questo, il settore ha rivelato importanti segnali di forza e vitalità. Tutto ciò – ha concluso – lascia ben sperare per la tenuta dell’agricoltura italiana nel prossimo futuro”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.