Agricoltura: Ismea, prezzi deboli. Libia incombe per frutta

frutta 1Listini deboli per i mercati agroalimentari di questa settimana, dal latte alla frutta, settore questo che più sta risentendo della difficile situazione libica.

E’ il quadro tracciato dall’Ismea che, partendo dal comparto lattiero-caseario, segnala un recupero dei prezzi del burro ma solo per fattori stagionali e una stabilità per il resto delle produzioni, ad iniziare dai formaggi grana; valori ancora in calo dell’1,2% per il latte tra dicembre e gennaio, passato da 36,95 a 36,5 euro/100 litri.

Situazione ancora pesante per le carni suine, dove la riduzione dei listini dei principali produttori Ue ha spinto le importazioni con +8%. Negative anche le produzioni vegetali, dove Ismea segnala un calo del prezzo grano duro e una scarsa tenuta del frumento tenero e dei cereali foraggieri.

Difficoltà anche per vini, ma non per gli oli di oliva, che risentono positivamente degli aumenti dei prezzi spagnoli per i lampanti. Mercati a due velocità per i prodotti frutticoli, con difficoltà di collocamento per le mele, dovuta anche ad un’offerta abbondante in Italia ed europea, ma problemi si stanno verificando sul fronte dell’export nel Nord Africa, dove l’escalation bellica in Libia ha sottratto un importante sbocco alle produzioni nazionali, dal momento che Tripoli rappresenta il secondo mercato extra Ue e il quarto nel complesso.

Tra gli ortaggi, si segnala un primo ribasso dei prezzi delle zucchine, connotato finora da aumenti considerevoli che hanno triplicato i valori alla produzione rispetto a quelli di un anno fa.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.