Agricoltura: Ismea, situazione complessa, ma lieve ripresa

“E’ un quadro ancora complesso quello che caratterizza l’agricoltura italiana nel primo trimestre 2012, seppure con qualche accenno di miglioramento rispetto ai tre mesi precedenti”. Lo rileva l’Ismea nella consueta indagine trimestrale sulla congiuntura agricola condotta a marzo presso un panel di 800 aziende del settore primario. L’indicatore, che sintetizza la percezione degli operatori sulla condizione attuale e sugli sviluppi di breve termine, migliora su base trimestrale mantenendo però un valore negativo, pari a -0,32, in un campo di variazione che va da -1 a +1. Segnalazioni di maggiore criticità provengono dai settori delle coltivazioni erbacee, dalla zootecnia da latte, dall’olio di oliva e dalle legnose. Migliori invece le condizioni di operatività presso gli allevamenti da carne e nel settore vitivinicolo. Il clima di fiducia sembra comunque aver beneficiato di una migliore percezione sull’andamento economico generale e dei settori di appartenenza. In base ai giudizi raccolti da Ismea presso gli operatori, i livelli produttivi sono risultati in linea con quelli dello scorso anno. Resta, invece, un fronte particolarmente caldo quello dei costi con la maggior parte degli operatori che ha espresso preoccupazione per gli ulteriori aumenti dei prodotti energetici, ma anche dei concimi e dei mangimi. “I dati rilevati – conclude l’indagine – confermano in agricoltura una sostanziale tenuta dei livelli occupazionali nel primo trimestre 2012. Al riguardo, il 97% degli operatori non ha indicato variazioni rispetto ai precedenti tre mesi”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.