Agricoltura, l’Istat annuncia il nuovo censimento


E’ al via il sesto censimento generale dell’agricoltura. Lo ha annunciato il presidente dell’Istat, Enrico Giovannini. E’ un appuntamento, ha spiegato, che si rinnova ogni 10 anni e viene gestito e coordinato dall’Istat, realizzato in collaborazione con le regioni e le province autonome e si propone diversi obiettivi. “Innanzitutto -ha spiegato- fornire un quadro informativo statistico sulla struttura del sistema agricolo e zootecnico a livello nazionale, regionale, provinciale; in secondo luogo consentire l’aggiornamento del registro delle aziende agricole mediante l’integrazione di database di fonte amministrativa, e assolvere agli obblighi di rilevazione stabiliti dai regolamenti del Parlamento Europeo del Consiglio sulle statistiche agricole”.
Il mondo agricolo italiano – spiega l’Istat che con il censimento si propone di fotografare – e’ cambiato molto nell’ultimo decennio: nuove tecniche organizzative e produttive in grado di razionalizzare processi e strutture, nuove professionalita’ e idee, filiere corte, farmers ‘market’ e agroasili multifunzionalita’ e diversificazione dei servizi, nuove forme dei sensibilita’ nei confronti dell’ambiente, utilizzo di energie alternative, innovazione tecnologiche e trasformazioni, identita’ e cultura delle campagne del terzo millennio. Obiettivo della ricerca di lavoro dell’Istat sara’ di avere “un quadro aggiornato dell’utilizzo dei terreni, degli allevamenti, dei metodi di riproduzione e della manodopera aziendale”. Sara’ possibile verificare se si mantiene la tendenza all’abbandono delle pratica zootecnica da parte delle piccole e medie imprese o l’attuale generazione dei conduttori, per la maggior parte anziana, e ricambiata da una nuova generazione di agricoltori. Ogni comune avra’ un dettaglio che sara’ la base per numerosi spunti di analisi da utilizzare ai diversi livelli locali.
L’Istat inviera’ a tutte le aziende interessate una lettera informativa illustrandone gli obiettivi, i tempi e le modalita’ di rilevazione. Nella lettera sono riportati l’indirizzo del sito web, l’indicazione del numero verde a cui rivolgersi per ottenere ulteriori informazioni sul censimento e le istruzioni per accedere al questionario on line, una delle novita’ del 2010. Il conduttore che non volesse o non potesse optare per questa soluzione sara’ contattato da un rilevatore che lo intervistera’ e compilera’ il questionario. Dal censimento si da’ quindi un’analisi aggiornata e approfondita sia del territorio sia del complesso del comparto agricolo, e questa sara’ una base -ha spiegato Giovannini- “che sara’ usata a livello europeo per approfondire le linee guida della nuova Pac, e a livello nazionale e locale per avere l’attuale fotografia dell’agricoltura in modo dettagliato e questo servira’ sia ai decisori pubblici sia alle aziende”. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.