Agricoltura: la Cia vede una timida ripresa


Timidi segnali di ripresa per l’agricoltura italiana: nel 2010 la produzione è cresciuta dello 0,3%, grazie all’espansione dell’offerta zootecnica (+2%, mentre -0,6% coltivazioni vegatali). Lo afferma la Cia (Confederazione italiana agricoltori) sulla base dei dati a consuntivo disponibili e sulle stime Ismea. Il dato è stato diffuso in occasione della diffusione dei dati Istat sulla produzione industriale a marzo. Secondo l’associazione agricola la crescita produttiva sarebbe “un segnale che lascia ben sperare”, soprattutto se sommato all’aumento del valore aggiunto agricolo nel 2010 (+2%), come confermato dall’Istat. A ciò si aggiunge, continua la Cia, il generale trend positivo della produzione registrato nel primo trimestre 2011. Eppure il settore sarebbe ben lungi da una ripresa solida: costi produttivi e burocratici, redditi in costante calo, prezzi sui campi non ancora remunerativi, competitività in frenata sarebbero i principali responsabili di un quadro ancora fosco per il settore. Per questo l’associazione, ribadendo la necessità di interventi e di una nuova politica agraria, auspica che la ripresa produttiva possa essere “un punto di svolta per lo sviluppo solido e duraturo”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.