Agricoltura: Rabboni, bene la decisione di Romano su Apa

”Dopo mesi di silenzio governativo e di tentativi di scaricare sulle Regioni il mancato rifinanziamento statale alle Associazioni Provinciali Allevatori che svolgono, voglio ricordarlo, una fondamentale attivita’ pubblica di controlli funzionali sul bestiame per il loro miglioramento genetico, e’ senz’altro apprezzabile le decisione del nuovo Ministro dell’Agricoltura, Saverio Romano. Di cio’ desidero dargli atto”. Cosi’ l’assessore all’Agricoltura dell’Emilia-Romagna Tiberio Rabboni ha commentato la decisione del Ministro di mettere in campo una disponibilita’ finanziaria di 25 milioni, rispetto ai 56 necessari, per garantire la continuita’ del contributo statale consolidato alle Apa, le Associazioni provinciali allevatori. ”E’ pero’ indispensabile – continua Rabboni – che il Ministro convochi quanto prima un incontro con le Regioni e le associazioni allevatori nazionali e regionali per concordare la riorganizzazione delle attivita’ di controllo, sia al fine di contenerne il costo a parita’ di funzioni svolte, sia per valutare l’eventuale contributo economico delle stesse Regioni alla riorganizzazione delle attivita’. Prima si fa e meglio e’ per tutti”. Nei giorni scorsi Rabboni aveva incontrato Romano per sottolineare la gravita’ della situazione. Lo stesso presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, in qualita’ di presidente delle Regioni, aveva sollecitato da tempo un intervento governativo. Nella sola Emilia-Romagna le Apa impiegano 220 addetti; nel 2010 l’attivita’ ha coinvolto oltre 3.500 aziende, delle quali 2.215 aziende produttrici di latte bovino, che rappresentano oltre il 55% delle aziende con bovini da latte.

(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.