Agricoltura: Renzi, protocollo porterà 70 mila posti lavoro

agricoltura generica2
“Oggi a Palazzo Chigi abbiamo firmato il protocollo d’intesa fra Ministero delle politiche agricole e Intesa Sanpaolo. Nei prossimi 3 anni verranno stanziati 6 miliardi di credito dedicati all’agroalimentare. Risorse che permetteranno nei prossimi anni 10 miliardi investimenti e creeranno, si stima, 70 mila posti di lavoro”. Lo scrive su Facebook il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Renzi rivendica l’azione del governo per l’agroalimentare, fatta “non di provvedimenti spot slegati tra loro, ma di una idea d’insieme per il futuro dell’Italia. Dove qualità, sostenibilità, tradizione, impresa, lavoro, in particolare al Sud e per giovani, stanno insieme in una visione per il futuro”. “Fino a qualche tempo fa c’era chi pensava all’agricoltura come a un retaggio del passato. Ma noi sappiamo bene che non è così. Pensate al cibo, al food, settore in cui l’Italia non ha rivali sul pianeta. È una parte importante del presente dell’Italia e dell’impegno del nostro Governo e lo sarà sempre di più in futuro”, sottolinea Renzi. “Il 2015 è stato l’anno in cui abbiamo battuto il record delle esportazioni dell’agroalimentare: 36 miliardi di euro, oltre ad aver riconquistato il primato mondiale – con buona pace dei nostri amici francesi – di produzione vinicola. Nella primi 6 mesi del 2015 il Pil agricolo in Italia è aumentato del 6%, creando 20mila nuovi occupati, in particolare tra i giovani. Nei primi 10 mesi del 2015 nel settore agroalimentare sono nate 53mila nuove imprese. Abbiamo speso il 98% dei fondi europei nello sviluppo rurale”, elenca il premier. “Anche in questa legge di stabilità abbiamo inserito molte misure per il rilancio del settore: via Imu e Irap dai terreni agricoli, innanzitutto. Per capirci, con l’eliminazione di queste due imposte gli agricoltori risparmieranno 600 milioni. Abbiamo Istituito un fondo di 45 milioni per la sicurezza dei macchinari agricoli, aumentato le compensazioni Iva per la produzione di latte e sulle carni bovine e suine. Abbiamo previsto di estendere gli sgravi per le assunzioni a tutele crescenti nel settore agricolo ed esteso il credito d’imposta per gli investimenti produttivi anche all’agricoltura e alla pesca nel Mezzogiorno. Rifinanziato il programma triennale di pesca e acquacultura, oltre al rifinanziamento della cassa integrazione della pesca”, prosegue Renzi. “Potrei continuare: abbiamo istituito il registro unico dei controlli, riconvertiti in agricoltura 5.500 ettari di terre pubbliche. Abbiamo promosso un disegno di legge di lotta al caporalato. Inasprita la lotta all’agropirateria sul web con già più di 500 azioni legali a tutela del made in Italy, grazie ad accordi – unici al mondo – con Ebay e Alibaba. Con il progetto Sprecozero ci siamo posti l’obiettivo di recuperare 1 milione di tonnellate di cibo nel 2016, il tema fondamentale dello spreco alimentare, in linea con l’idea una società più sana, più consapevole, più sobria, più responsabile”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.