Agricoltura sociale, la Toscana approva la prima legge in Italia


Sostenere i progetti per il recupero e l’inserimento di persone svantaggiate e disabili attraverso un’agricoltura attenta alla sostenibilita’ ambientale. E’ quanto prevede una legge per l’agricoltura sociale, la prima in Italia, approvata oggi a maggioranza, con il voto contrario del centrodestra, dal Consiglio regionale della Toscana. Il provvedimento e’ stato illustrato in aula dal presidente della commissione agricoltura Aldo Manetti (Prc) che ha sottolineato come ”la cosiddetta agricoltura sociale in Toscana viene gia’ praticata da circa 150 soggetti, tra cooperative, imprenditori agricoli, associazioni del terzo settore. Una nicchia produttiva che svolge anche un servizio sociale importante, ma che si sta sviluppando senza un quadro di riferimento legislativo. Una carenza – ha aggiunto – che la Regione Toscana, prima in Italia, cerca di colmare con questa proposta di legge”. Il provvedimento, e’ stato ricordato, e’ dedicato a quelle realta’ del terzo settore che usano il lavoro della terra come terapia per inserire nella societa’ le persone appartenenti alle fasce deboli, praticando un’agricoltura improntata a criteri di sostenibilita’ ambientale. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.