Agriturismo d’autunno: enogastronomia in primo piano

Sono i vini e i prodotti tipici del territorio che in autunno richiamano gli ospiti negli agriturismi, grazie anche alle numerose e particolari proposte enogastronomiche.
Lo conferma una indagine di Agriturist (Confagricoltura), secondo cui in settembre l’11,7% dei visitatori del portale internet www.agriturist.it ha richiesto ristorazione e prodotti a denominazione d’origine, contro la media del 7,7% dei due mesi precedenti. I dati corrispondenti del 2009 erano 12,5% e 8,5%, leggermente più alti ma testimoni di una crescita di attenzione sostanzialmente prossima al 50%.
L’offerta enogastronomica degli agriturismi si caratterizza come vetrina delle specialità del territorio: i prodotti propri e i prodotti tipici regionali, secondo la legislazione regionale di settore, devono infatti rappresentare circa il 90% degli ingredienti.
In particolare evidenza i 211 prodotti agroalimentari italiani che hanno ottenuto dall’Unione Europea i riconoscimenti DOP (denominazione d’origine protetta) e IGP (indicazione geografica protetta), di cui 133 DOP e 78 IGP. Il nostro Paese, per queste specialità, è largamente primo in Europa, seguito dalla Francia, con 174 riconoscimenti, e dalla Spagna con 139 e solo da maggio ad agosto 2010 sono state addirittura 8 le nuove specialità che hanno ottenuto il riconoscimento comunitario, 6 DOP e 2 IGP.
Ancora più ricca è la scelta dei vini, con 48 denominazioni d’origine controllata e garantita (DOCG), 320 denominazioni d’origine controllata (DOC) e 118 ad indicazione geografica protetta (IGT). Il 30% delle aziende agrituristiche produce vino, organizzando in molti casi visite alle cantine e degustazioni guidate.
Uno straordinario patrimonio agroalimentare che sostiene un rilevante turismo enogastronomico che trova ampia soddisfazione intorno alle tavole dei 9.600 agriturismi che offrono ristorazione di cui il portale di agriturist propone una qualificata selezione, con proposta di ricette della tradizione regionale spesso rielaborate secondo originali varianti familiari .
Gli ospiti degli agriturismi avranno anche l’opportunità di visitare cantine, frantoi, caseifici e salumifici, anche nelle aziende che li accolgono, dove acquistare gustose “riserve” per la dispensa di casa; ricordando pure che fra poco è Natale e il prodotto tipico è sempre più un regalo molto gradito. Per l’assortimento delle specialità sotto l’albero, da non mancare anche miele, sottoli, sottaceti, salse e patè a base di ortaggi, che molti agriturismi producono in proprio.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.