Agriturismo: il bilancio è di un’estate in flessione


L’agriturismo soffre nell’estate 2012 e registra il 4,7% in meno nell’occupazione delle camere tra luglio e agosto rispetto al 2011. In quel periodo l’intero settore turismo vive una riduzione inferiore, pari al 3,6%. Lo rileva Agriturist-Confagricoltura elaborando i dati dell’Osservatorio nazionale del turismo Unioncamere-Isnart. Rispetto allo scorso anno, la flessione dell’agriturismo è del -1,9% a luglio (contro il -2,3% dell’intero settore turismo), -6,9% ad agosto (contro il -5% del settore) e -19,3% (dato provvisorio) a settembre (contro il -12,5% del settore). “Non è una crisi dell’agriturismo – commenta il presidente di Agriturist, Vittoria Brancaccio – ma di tutto il sistema turistico italiano, che per troppi anni è stato governato con scarsa competenza e logiche clientelari”. Brancaccio chiede al ministro Piero Gnudi di dedicare “molta attenzione” alla promozione all’estero delle località “minori”, “dove si trova una quota rilevante del patrimonio culturale, enogastronomico e naturalistico italiano”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.