Agroalimentare, Fontina di qualità si vende con la ‘pagella’

fontina 2Un voto sulla pagella corrisponde a un prezzo: è la rivoluzione commerciale della Fontina Dop, formaggio grasso a pasta semicruda prodotto in Valle d’Aosta.

L’analisi di qualità sulle singole produzioni, condotta già da alcuni anni da un gruppo di 15 esperti del Consorzio di tutela, si trasforma ora in strumento di vendita. “Vogliamo dare al consumatore una misura della qualità della Fontina, giustificando così prezzi diversi sulle singole forme”, spiega Attilio Fassin, presidente della Cofruits, cooperativa che sperimenterà per prima nel proprio centro commerciale di Saint-Pierre (Aosta) questa nuova formula di marketing, condotta in collaborazione con la cooperativa produttori latte e fontina.

Il formaggio simbolo della produzione casearia valdostana sarà dunque venduto corredato da una scheda tecnica di degustazione che riporterà le caratteristiche della struttura, del gusto e dell’aspetto visivo e un voto. A partire da 7,5 punti su 10 si può parlare di Fontina di qualità: ad un voto alto corrisponderà un prezzo adeguato. Un prodotto che vale 7,5 punti, per esempio, potrebbe costare 13 o 14 euro al chilo. Ma per le eccellenze la quotazione potrebbe salire anche fino a 18 euro. “Chiederemo di più al consumatore, in termini di prezzo – spiega ancora Fassin – ma garantiamo la massima trasparenza e un’adeguata remunerazione al produttore”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.