Agroenergie: “Non frenare sulle rinnovabili”


Agroenergie, l’associazione del settore aderente a Confagricoltura, si dichiara ”preoccupata” del decreto in base al quale il Gestore dei servizi energetici non sara’ piu’ obbligato a riacquistare i ‘certificati verdi’ in eccesso. ”E’ una misura – commenta in una nota – che provochera’ il blocco di nuovi investimenti e ingenti problemi economici agli impianti in produzione, in particolare a quelli a biomasse e biogas. Una modifica del sistema legislativo in controtendenza rispetto all’obiettivo per l’Italia di utilizzare, al 2020, almeno il 17% di energia da fonti rinnovabili”. La decisione viene presa, fa notare Agroenergie, nel momento in cui l’Italia si accinge a presentare a Bruxelles il piano di azione nazionale sulle rinnovabili, in cui saranno indicati gli strumenti e le misure per raggiungere questo obiettivo. ”Ancora una volta, nel settore delle rinnovabili si agisce in modo incoerente – conclude Agroenergie – perche’ da una parte si prevede adeguamento, riordino e potenziamento del sistema di incentivazione soprattutto in riferimento alle biomasse e al biogas, dall’altra viene smontato uno strumento indispensabile per lo sviluppo delle agroenergie, per la tutela dell’ambiente e per la crescita dell’occupazione”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.