Agrofarma e Nas insieme per contrastare mercato illegale

Si è svolta oggi a Milano la prima sessione per formare i rivenditori di agrofarmaci sui rischi dei prodotti illegali e su come contrastare questo fenomeno che vale 30 milioni di euro pari al 4% del mercato. Ad averla organizzata è Agrofarma con i Carabinieri dei Nas che, in una nota, sottolinea come l’utilizzo di agrofarmaci illegali possa mettere a rischio la salute di consumatori, agricoltori e l’ambiente e che nasce da furti, contraffazioni o importazioni parallele. “Si tratta di un fenomeno importante da contrastare con la massima fermezza – dichiara il presidente di Agrofarma, Luigi Radaelli – e grazie all’eccellente capacità investigativa degli agenti dell’Arma dei Carabinieri dei Nas e alla preparazione degli operatori agricoli, i consumatori italiani possono stare tranquilli”. L’associazione ricorda quindi le 4 regole per contribuire a contrastare questo fenomeno: acquistare agrofarmaci solo da operatori in possesso dei requisiti necessari per la vendita; diffidare dai prodotti a prezzi significativamente più bassi della media; segnalare tempestivamente alle autorità competenti coloro che propongono l’acquisto di agrofarmaci al di fuori dei canali certificati; ricordare che chi vende e chi compra agrofarmaci rubati, importati illegalmente o contraffatti è perseguibile dalla legge.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.