Aicig, semafori Gb su etichette non obiettivi

Culatelli alla stagionaturaIl sistema di etichettatura a semaforo adottato nel Regno Unito ”non ha senso perché non prende in considerazione i consumi reali dei prodotti di qualità. I quantitativi di cibo ipotizzati sono irragionevoli perché nessuno mangia tutti i giorni, per tutta la vita ma neanche per una settimana di seguito, maxi dosi, ad esempio, di prosciutto. Pensando di porre un semaforo rosso a eventuali abusi, si finisce per mettere reali barriere di mercato”. Lo ha detto, in occasione dello scambio di auguri di fine anno, Pier Maria Saccani, segretario generale dell’Aicig (Associazione italiana Consorzi Indicazioni geografiche) lamentando la ”mancanza di obiettività” dello strumento adottato in Gb, contro il quale – Italia capofila – si sono schierati dieci Paesi Ue. Su tutti i siti dei consorzi di tutela dei prodotti certificati associati all’Aicig, dall’Asiago Dop allo Zampone Modena Cotechino Modena Igp, ”ci sono le indicazioni – sottolinea ancora Saccani – sulle modalità di consumo, anche in relazione alle diverse abitudini alimentari Paese per Paese. Prodotti d’eccellenza del Made in Italy non possono essere bollati col semaforo rosso facendo una ipotesi di consumo costante e generalizzato” e quindi di dieta alimentare sbilanciata. ”Del resto – osserva – se il prodotto alimentare facesse male di per sé, non sarebbe sul mercato”. ”Io sono tranquillo quando faccio la spesa con prodotti Made in Italy perché non esiste a livello mondiale – conclude Saccani – sicurezza sanitaria maggiore di quella garantita dal sistema dei controlli in Italia, coi disciplinari per la registrazione comunitaria dei marchi Dop e Igp che sono molto rigidi, a ulteriore garanzia del consumatore. La certificazione del prodotto è una scelta che solo al Prosciutto di San Daniele Dop costa circa 1 milione di euro ogni anno, un investimento oneroso ma che vuole trasmettere un valore della qualità affinché i consumatori possano fare scelte consapevoli”. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.