Aidepi; panettone, pandoro e torrone sfidano la crisi

L’industria del dolce non ha dubbi: anche quest’anno, in occasione delle feste, gli italiani sceglieranno i prodotti della tradizione: Panettone, Pandoro e Torrone per festeggiare il Natale. I prodotti di marca, secondo un recente sondaggio condotto per Aidepi (Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane) da Symphony Iri, sono sempre al primo posto nelle scelte del consumatore con una preferenza al 60% rispetto ai prodotti non di marca. Nel 2011 si sono consumate oltre 78.000 tonnellate di questi dolci tipici, pari ad oltre 100 milioni di pezzi così suddivise: 49,7% panettone tradizionale, 33,2% pandoro tradizionale, 17,1% prodotti ‘speciali’, ossia quelli con farciture e coperture varie, la preferenza è andata quindi al panettone tradizionale, che pare sia scelto per lo più da una fascia d’età più alta, confermandosi il dolce sovrano del Natale italiano, dal Piemonte alla Sicilia, mentre il pandoro è il dolce preferito dai giovani e dalle donne. Nel 2011 la produzione totale di panettoni e pandori si è attestata su 88.350 tonnellate, per un valore di valore di 591 milioni di euro dando lavoro a ca. 5.000 addetti, di cui 950 fissi e 4.000 stagionali. Di tutta la produzione la quota che esportiamo è circa il 10%. Per quanto riguarda invece l’altro celebre dolce protagonista delle tavole natalizie, il torrone, i dati sono i seguenti: produzione totale 8.600 tonnellate divisa tra torrone tradizionale (4.300 tonnellate) e torroncini (4.300 tonnellate). “Quest’anno anche l’alimentare risente inevitabilmente di un periodo difficile per gli acquisti – commenta il direttore Aidepi Mario Piccialuti – tuttavia siamo ottimisti sul fatto che gli italiani non vogliano rinunciare, proprio in un momento difficile come questo, a condividere sulla tavola natalizia i dolci tipici della nostra tradizione. Infatti, secondo il sondaggio Symphony Iri, 4 consumatori italiani su 5 compreranno meno prodotti ‘non essenziali’. In definitiva, l’acquisto è sì più ragionato, ma è ancora forte la valenza emotiva … ai dolci della tradizione non si rinuncia”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.