Aidepi, pasta scaccia crisi, 55% prodotto esportato

pasta 4“Il calo dei consumi in Italia dimostra quanto il Paese stia ancora scontando la crisi economica. Ma a dare un segnale positivo arrivano i dati riguardanti l’export, in particolare quello della pasta, prodotto simbolo del nostro Paese che per il 55% della produzione viene esportata”. Lo dichiara l’Aidepi, l’Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane, nel ricordare che nel 2013 la quota di export è aumentata del 5,4% sull’anno precedente, per un volume totale esportato di oltre 1.900.000 tonnellate e un valore che supera i 2 miliardi di euro, con un incremento sul 2012 del 4%. “L’ottimo risultato dello scorso anno – continua l’Aidepi – conferma il trend positivo delle esportazioni italiane di pasta, che dal 2005 non smette di crescere e che compensa in un certo senso il calo dei consumi interni”. Tra i Paesi che importano maggiori quantità di pasta italiana rimane in testa la Germania, che ha segnato un incremento rispetto al 2012 in volume di oltre il +4% e in valore di oltre il +5,5%, seguita da Francia, Regno Unito, Stati Uniti, Giappone, e Russia. Da segnalare la Libia che, anche per la forte presenza di italiani, ha segnato un +201% in volume e un +157,4% in valore rispetto al 2012. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.