Aiuti Ue per embargo russo: aggiunte susine e altri oltrofrutticoli

susine1
Aiuti anche per susine e broccoli, tutti i tipi di cavoli e di frutti di bosco. Con una quota di partecipazione Ue che sale dal 50 al 75% per i membri delle organizzazioni di produttori per i ritiri dal mercato per altre destinazioni diverse dalla distribuzione gratuita. Viene fissato poi un tetto massimo di fondi per mele e pere a 85 milioni sui 125 di aiuti per l’ortofrutta stanziati da Bruxelles, lasciandone 43 agli altri prodotti. Sono queste le principali novità del testo del regolamento adottato oggi come atto delegato dalla Commissione Ue che verrà pubblicato domani sulla Gazzetta Ufficiale europea, e che emenda quanto deciso la scorsa settimana a sostegno del settore dell’ortofrutta colpito dall’embargo russo. E’ stato poi emendato il regolamento per pesche e nettarine, confermando che gli aiuti (32,7 mln di euro) coprono i ritiri non solo per la distribuzione gratuita ma anche per altre destinazioni con un contributo Ue innalzato – come per l’altra ortofrutta – dal 50 al 75% per i membri delle organizzazioni di produttori. Gli stati membri avranno l’obbligo di comunicare a Bruxelles il valore delle misure prese per ogni gruppo di prodotto (mele e pere e gli altri) due volte a settimana.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.