Al via “Brindisi Città Aperte” fra forni a legna, spiagge, arte e frantoi

Torna anche quest’anno la manifestazione “Brindisi Città Aperte”, promossa dall’Azienda di Promozione Turistica. Un’occasione per scoprire, in spiaggia e in città, nei parchi naturali e nelle antiche masserie, tra le chiese e i musei, le emozioni, il gusto, la cultura e il paesaggio che caratterizzano il territorio brindisino. La kermesse, giunta alla quinta edizione, si presenta anche quest’anno con un ricco calendario di eventi, per tutto agosto fino al 30 settembre (con un’estensione anche in qualche fine settimana in autunno).
Città aperte per i grandi ma anche, ed è la novità per quest’anno, “per i bambini”, che potranno partecipare attivamente a diverse iniziative create su misura per loro. Qualche esempio? Per tutto agosto i piccoli si cimenteranno con la cartapesta, grazie ad un laboratorio manipolativo e alla mostra “Sculture Marine”, ogni giovedì del mese di settembre si terrà, invece, il laboratorio tecniche pittoriche ed artistiche; mentre ad Ostuni fino al 15 settembre, potranno prendere parte all’ “Isola degli Smemorati”, laboratori itineranti sul riciclo artistico con animazione
Ricco anche il cartellone per “i più grandi”. Si va dalle mostre in città, come “I mari dell’Uomo” di Folco Quilici (al 26 settembre a Palazzo Granafei Nervegna, con apertura straordinaria fino alle 21), all’esposizione “Un’altra Musica – le bande in Terra d’Otranto” (a Palazzo ex Corte d’Assise fino al 30 settembre).
Non mancano escursioni per scoprire l’ambiente circostante. Sono previste, ogni giovedì, passeggiate a piedi nudi lungo le spiagge dell’area naturale del Parco Dune Costiere (www.parcodunecostiere.org). Un tour (escursioni gratuite, in collaborazione con Legambiente circolo Elaia di Ostuni e WWF Terre di Basili) per ammirare da vicino le praterie di posidonia, le dune, i ginepri, le fioriture estive del giglio, il fascino della natura incontaminata insieme a Dolmen e frantoi ipogei. Sosta anche alla Casa del Parco, presso l’ex stazione ferroviaria Fontevecchia, situata lungo l’antica via Traiana: è un centro visite con infopoint e punto vendita di prodotti agroalimentari biologici coltivati nell’area del parco.
Tutte le domeniche di agosto e settembre, sono in programma piacevoli giri in bicicletta con guida turistica, ognuna a tema (il 12 “Mandorle e biscotti cegliesi”; il 19 “I monaci Cistercensi a Cotrino”, il 26 “Benvenuta vendemmia!”).
La Riserva Naturale dello Stato “Torre Guaceto”, a Carovigno propone tutti i giorni, tranne il sabato, visite al museo “Al Gawsit” con area archeologica, sala proiezioni, sala degli acquari, area degli ambienti terrestri. Come nelle precedenti edizioni, poi, saranno visitabili Chiese, Basiliche, Santuari, sparsi su tutta la provincia (Oria, Latiano, Torre Santa Susanna, Erchie, Carovigno) ad orari non stop. Ancora, il Forte a Mare, sul porto di Brindisi, e il Castello Svevo.
E come tralasciare la gastronomia? La rassegna include itinerari guidati per forni a legna e masserie didattiche, incontri e osterie, visite ai numerosi frantoi che offriranno la possibilità di apprezzare l’eccellenza dell’”oro verde” di Puglia, un olio che profuma di antichi e naturali sapori.
Info e programma: www.viaggiareinpuglia.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.