Al via il 21 marzo “Primavera Slow” sul Delta del Po

Archivio DELTA2000Una vera e propria ‘Primavera Slow’ nel Parco del Delta del Po. Per 14 settimane – dal 21 marzo al 23 giugno – l’area fluviale emiliano-romagnola sarà teatro di attività ed appuntamenti con un unico denominatore: il turismo ‘lento’, a contatto con la natura, in un territorio unico in cui terra e acqua si mescolano dando luogo a scenari inconsueti da scoprire in punta di piedi. Il calendario – organizzato in collaborazione con Unione Appennino e Verde dell’Emilia-Romagna – spazia dal ‘birdwatching’, al turismo naturalistico, dai laboratori didattici al benessere termale. Tra i diversi momenti di spicco, ‘Pasqua Slow’, con serie di eventi organizzati in occasione delle festività pasquali (escursioni ‘moon watching’ nella valle dell’Ortazzo, passeggiate guidate nella Pineta di Classe, escursioni in barca alle foci del Delta, con partenza da Goro e Gorino, oppure in bicicletta nella Riserva Naturale Gran Bosco della Mesola); i ‘Green Days’ e la XXXV ‘Sagra del tartufo’ nella Pineta di Classe; gli ‘Itineradelta’, tre fine settimana (13-14, 20-21 e 27-28 aprile) da vivere a Comacchio e le sue valli seguendo l’asta del fiume Reno (Argenta, Alfonsine e Ravenna), alla Pineta di S. Vitale, Punte Alberete e alla Piallassa della Baiona. A Comacchio, cuore del Parco del Delta, dal 27 aprile al 5 maggio, andranno in scena la ‘Settimana slow’ e il “Fotofestival Asferico 2013” (4 e 5 maggio), all’insegna della fotografia naturalistica e del birdwatching. Maggio e giugno saranno due mesi ricchi di attività anche per il territorio cervese con gli eventi previsti nell’ambito di Cervia-Milano Marittima: pineta, saline e giardini in fiore con l’inaugurazione il 25 maggio della 41/a edizione di ‘Cervia Citta’ Giardinò e la tradizionale mostra mercato. Il 2 giugno, spazio alla Giornata Verde Emilia-Romagna giunta all’ottava edizione e caratterizzata da diversi eventi in tutta la regione per scoprire le oasi verdi. Infine, tra gli eventi speciali, l’iniziativa prevista per sabato 15 giugno, dedicata al settore del benessere: “La Notte Celeste”, Terme Aperte in Emilia Romagna. “Primavera slow – sottolinea in una nota Liviana Zanetti, presidente Apt Servizi Emilia-Romagna – è un evento importante per il territorio: diversifica l’offerta turistica in un settore, quello del turismo naturalistico, che è in forte espansione anche sui mercati esteri; destagionalizza perché inaugura la primavera e arriva al 23 giugno, aprendo la stagione estiva; integra i territori perché crea un sistema tra le diverse province e luoghi interessati creando un progetto di area vasta; inoltre – chiosa – è un prodotto turistico vero e proprio, rappresentando una vera e propria diversificazione dei target turistici”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.