Al via pesca tonno rosso, per Italia +20% quota

tonno rosso2Parte il prossimo 26 maggio la pesca per il tonno rosso in Italia, con una aumento del 20% delle quote, per un totale di quasi 2.500 tonnellate, che nel giro di tre anni diventerà del 75%. Dopo anni di tagli, ricorda la Federcoopesca-Confcooperative, la comunità scientifica dell’Iccat, Convenzione internazionale per la conservazione dei tonnidi in Atlantico, ha stabilito che il tonno rosso ‘è tornato’ grazie alle misure ‘proibizioniste’ messe in atto negli ultimi anni, che hanno permesso allo stock di ricostituirsi; rispetto al 2009 gli esemplari nel Mediterraneo, secondo le ultime stime, sono aumentati dell’89% e del 378% rispetto al 2005. Nuove regole, dunque, per una campagna molto attesa dagli operatori che quest’anno si chiuderà il 24 giugno. In base ad un decreto del ministero delle Politiche agricole, la quota di pesca assegnata ai diversi sistemi di cattura e stabilita dall’Iccat tra i vari paesi del mondo, è stata ripartita per la prima volta su tre anni, dal 2015 al 2017 con un costante incremento e non più solamente anno per anno. Un meccanismo che permette di programmare attività e investimenti decisamente impegnativi dal punto di vista economico. Ogni imbarcazione a circuizione, infatti, secondo i calcoli della Federcoopesca, deve sostenere spese di oltre 150 euro l’anno, tra collaudi, manutenzione ordinaria, costo del gasolio, revisione delle varie attrezzature, spese previdenziali e assicurative. Soddisfatto il sottosegretario al ministero delle Politiche agricole, Giuseppe Castiglione: ”un’inversione di rotta compiuta nel nome della sostenibilità e del rispetto della risorsa tonno rosso ma anche della flessibilità delle regole, a tutto vantaggio delle nostre imprese”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.