Alimentare: a Cibus polemica tra attori del comparto

A Cibus, il salone dell’alimentazione in corso a Parma, è polemica tra gdo e industria alimentare che hanno evidenziato le divergenze in un convegno organizzato nell’ambito del salone dedicato ad esaminare i rapporti tra i due soggetti. Mentre i consumi alimentari proseguono in calo, la grande distribuzione e l’industria alimentare discutono su chi ci rimette di più e restano lontane su come venire incontro alle esigenze low cost dei consumatori, a cominciare dall’utilizzo frequente delle promozioni avversato dall’industria. Nell’occasione è stato presentato un rapporto Tns sulla tematica della sostenibilità che resta ugualmente un tema dalle posizioni ancora distanti tra le due realtà. Secondo la Gdo sono proprio le grandi catene di vendita, assieme agli agricoltori, i soggetti che più hanno sofferto a causa della crisi, mentre l’industria è quella che si assicura i migliori margini. Alle accuse della Gdo, Federalimentare replica sottolineando diplomaticamente che è in corso un negoziato ”per poter stabilire nuove relazioni – osserva il presidente Gian Domenico Auricchio -, sia nell’interesse del consumatore che della competitività delle imprese”. Ma gli industriali presenti a Cibus non ci stanno a passare da ‘affaristi’: ”In ogni filiera oggi l’equilibrio è complesso – osserva Francesco Mutti, ad dell’omonimo gruppo conserviero – Inesorabilmente la crisi sta colpendo, è in difficoltà la produzione e anche la distribuzione, ma per la Gdo direi che c’è anche un problema di sovraffollamento dei punti vendita”. ”L’industria fa una fatica bestiale e non si può pensare di ridurre i margini – commenta Dario Scotti, presidente e ad di Riso Scotti – Lo dimostra l’inflazione sui prezzi alimentari nell’arco degli ultimi vent’anni, siamo su livelli ridicoli”. ”Siamo sulla stessa barca – è il parere di Biagio Mataluni, presidente dell’omonimo gruppo big della produzione olearia in Italia – Bisogna fare un grande patto per trovare regole condivise che premino tutti. E, per cominciare, vanno regolate le promozioni”. (fonte ANSA)

Un Commento in “Alimentare: a Cibus polemica tra attori del comparto”

Trackbacks

  1. diggita.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.