Alimentare, gelato sfida la crisi: +2,2% consumi nel 2011

Crisi o non crisi, al cono dolce gli italiani non rinunciano, soprattutto d’estate. Il settore del gelato confezionato – un comparto che fattura circa 2 miliardi di euro l’anno – alla vigilia di un’estate che si annuncia meteorologicamente bollente, traccia un bilancio positivo del 2011 registrando un +2,2% delle vendite complessive. Il gelato è insomma un must che sfida la contrazione dei consumi e non solo nei mesi estivi: dai dati di vendita diffusi dall’Igi, l’Istituto del gelato italiano, e ricavati dalle elaborazioni statistiche Aidepi, emerge che ormai il gelato confezionato viene consumato stabilmente durante tutto l’anno: sono ben 23 milioni i connazionali che passeggiano in compagnia del cono. Ed è forse anche per questa destagionalizzazione che il gelato sembra non aver risentito della flessione dei consumi che sta colpendo, in maniera diversificata ma abbastanza omogenea, il comparto alimentare. Una tesi confermata dal fatto che cresce, in particolare, il consumo a casa, con un incremento del totale retail del +3,9. Nel dettaglio, si registra un +4,8% nella vendita delle confezioni multiple (che contengono più gelati in formati e gusti diversi) e un +3% di vaschette e secchielli da tenere nel freezer di casa.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.