Alimentare, il ‘Porta a porta’ batte la crisi: +3,4% di fatturato

Piace sempre di più agli italiani acquistare i prodotti alimentari ‘porta a porta’, a dispetto della crisi economica e del calo dei consumi. Il settore della vendita del cibo a domicilio ha chiuso il 2011 con un aumento del giro d’affari del 3,4% rispetto al 2010, assestandosi oltre 223 milioni di euro. Lo rende noto Univendita (Unione italiana vendita diretta) che sarà presente a Parma, alla manifestazione Cibus. Tra le aziende associate, Bofrost Italia, leader nella consegna a domicilio di prodotti surgelati, ha chiuso il 2011 con un incremento del 4,1% pari ad un fatturato di 193 milioni di euro. “Gli ingredienti del successo – spiega Luca Pozzoli, presidente di Univendita – sono qualità, servizio eccellente e preparazione professionale degli incaricati alla vendita che ci hanno permesso di chiudere da sette anni i bilanci con segno positivo”. Il cliente-tipo delle vendite porta a porta ha più di 45 anni, abita nel Centro-Nord e ha un profilo socio-economico medio alto; verdure, pesce, pizze e gelati, i prodotti più gettonati.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.