Alimentare: Oi, filiera pomodoro attenta a trasparenza

pomodori industria
Una filiera, quella dell’Organizzazione Interprofessionale del Pomodoro da Industria del Nord Italia, attenta alla “trasparenza per il consumatore” e che “agisce compatta per migliorare il quadro normativo in cui opera e fornisce indicazioni agli enti di ricerca per indirizzare al meglio gli studi sullo sviluppo del settore”. E’ quanto emerso dall’assemblea dell’Organizzazione riunita a Villanova di Castenaso, nel Bolognese. “Nel 2015 – spiega in una nota il presidente Pier Luigi Ferrari – l’Oi ha svolto un lavoro molto consistente nel segno della trasparenza e dell’etica che porta l’intera filiera a proporre sul mercato un prodotto di assoluta qualità Dobbiamo continuare a scommettere sulle nostre capacità”. Sul piano normativo-legislativo, l’Oi ha lavorato per favorire l’armonizzazione dei disciplinari tra le regioni Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Piemonte in particolare per riuscire ad ottenere un disciplinare di produzione integrata armonizzato nei suoi contenuti per tutto il Nord Italia, mentre sul piano delle politiche ambientali il risultato ottenuto nel 2015 è “rappresentato dal fatto che la filiera dell’Oi è la prima filiera agroalimentare ad aver calcolato l’impronta ambientale prodotta come intera filiera, tramite la valutazione di 14 parametri ambientali, per la produzione di un chilogrammo di concentrato, di polpa e di passata”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.