Pecorino toscano Dop, più qualità e garanzie. Consorzio festeggia 30 anni

pecorinoQuindici caseifici diffusi nelle dieci province, 870 aziende certificate, 3 mila impiegati nella filiera produttiva e 3 mila tonnellate di formaggio prodotte ogni anno.

E’ la “carta d’identità” del Pecorino Toscano Dop presentato oggi al Mercato Centrale di Firenze durante una conferenza stampa del Consorzio che festeggia i 30 anni di attività. Presenti l’assessore regionale all’agricoltura, Gianni Salvadori, il presidente del Consorzio, Carlo Santarelli e il professor Marcello Mele dell’Università di Pisa. Poche settimane fa il Consorzio del Pecorino Toscano Dop ha eletto Carlo Santarelli come nuovo presidente e la conferenza stampa è stata l’occasione anche della sua presentazione.

Oggi sono 245 gli allevatori direttamente associati al Consorzio di Tutela del Pecorino Toscano Dop, di cui fanno parte anche 15 caseifici, uno stagionatore e un confezionatore. Nel 2014 sono state vendute oltre 1 milione di forme di Pecorino Toscano per un fatturato complessivo di oltre 21 milioni di euro, di cui circa 3 milioni di euro sono derivati dall’esportazione. “I numeri del 2014 – afferma il neo presidente Carlo Santarelli – fotografano un anno positivo, sia in termini di produzione che in termini di vendite. Una crescita che resta l’obiettivo anche per il prossimo anno.

La sfida è far salire ancora di più la produzione e la trasformazione del latte DOP toscano in Pecorino. Solo così potremo rafforzare l’identità e il legame con il territorio cardini sui quali abbiamo costruito la qualità e l’unicità del Pecorino Toscano”. Per l’assessore regionale all’agricoltura è importante “continuare a lavorare sulla qualità. Nel mercato globale – ha detto – dove di formaggio pecorino ce n’è tanto, la qualità, anche per le virtù nutraceutiche del pecorino toscano, è quella che fa la differenza e su questo dobbiamo impegnarci. Il lavoro – ha aggiunto – è già avviato, ma altro si può fare, e fra gli obiettivi più importanti c’è quello di garantire il giusto reddito agli allevatori. L’alternativa – ha sottolineato – è quella di perdere ancora allevatori”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.