Alimenti: Lorenzin a Londra, no a ‘semafori’ per prodotti italiani

>>>ANSA/ VOLA L'INFLAZIONE, PREZZI RECORD PER CARRELLO DELLA SPESA
Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha incontrato ieri a Londra il Vice Ministro della Salute Pubblica, Jane Ellison, in vista del prossimo G8 sulla salute mentale e in preparazione del semestre europeo a guida italiana, nella seconda meta’ del prossimo anno, che portera’ poi all’Expo di Milano nel 2015. Nel corso del colloquio, informa il ministero in una nota, e’ stato affrontato il problema dei cosiddetti “semafori”, che in Gran Bretagna vengono applicati sui prodotti venduti nei supermercati e negli store. Si tratta di un’ etichettatura che preoccupa i produttori italiani perche’ intende segnalare la quantita’ di grassi nei cibi, ma di fatto rischia di colpire prodotti pregiati e di alto livello nutrizionale come il parmigiano o l’olio d’oliva, conosciuti in tutto il mondo e fondamentali in una corretta alimentazione nella dieta mediterranea. Lorenzin ha indicato ai colleghi inglesi come il “semaforo” crei in realta’ allarme perche’ di fatto viene interpretato dai consumatori come una pagella per cibi buoni o cattivi, anche quando cattivi non sono ma hanno invece alti valori nutrizionali. La lotta all’obesita’ e’ un problema continentale, ma il metodo dei “semafori” rischia di essere una risposta poco accurata e crea anche un problema serio violando la normativa europea sul libero commercio. “Spaventare i consumatori e’ sbagliato”, ha insistito Lorenzin, “bisogna piuttosto promuovere la dieta mediterranea, il consumo di pesce, carni bianche, olio a crudo, verdure e frutta fresche, meno pane e pasta. Una dieta equilibrata utile a combattere il cancro e le malattie cardiovascolari”.

Un Commento in “Alimenti: Lorenzin a Londra, no a ‘semafori’ per prodotti italiani”

Trackbacks

  1. Alimenti: Lorenzin a Londra, no a ‘semafo...

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.