Alimenti scaduti e invasi dai topi, 560 denunce dei Nas

NAS Oltre 2000 ispezioni in ristoranti, depositi alimentari, esercizi commerciali e laboratori di produzione, 350 tonnellate di alimenti sequestrate, 1000 infrazioni rilevate, 560 persone denunciate e sigilli apposti a 40 strutture non in regola perche’ gestite senza autorizzazioni o in carenti condizioni igienico-sanitarie: e’ il risultato di una operazione dei Nas dipendenti dal gruppo carabinieri per la Tutela della salute di Roma che operano nell’area centro settentrionale e in Sardegna. Si tratta del prosieguo dell’operazione ‘Cibo sicuro estate 2009′ per il controllo e la repressione di illeciti nella commercializzazione di prodotti alimentari che ha portato alla luce tonnellate di alimenti invasi dai roditori o con il termine di conservazione scaduto e uova contaminate da salmonella. Infatti il Nas di Bologna, nel settore avicolo, ha sequestrato 208.000 uova tenute in promiscuita’ con altre e contaminate da salmonella; il Nas di Parma, nel settore lattiero-caseario, ha sequestrato 12 forme di formaggio destinato a divenire parmigiano reggiano trovate in cattivo stato di conservazione e con morsi di ratto; infine il Nas di Firenze, presso un deposito abusivo di alimenti etnici, ha sequestrato 36.000 uova cinesi denominate ‘dei centanni’ – parola con la quale si individua una particolare tecnica di conservazione vietata in Italia – e 5 tonnellate di prodotti alimentari detenuti in cattivo stato di conservazione, invasi dai roditori e illecitamente importati dalla Cina per commercializzarli in Italia. L’operazione condotta dai carabinieri del Nas di Firenze ha riguardato un capannone a Montemurlo (Prato), individuato grazie alla segnalazione di cittadini. Nell’immobile, all’apparenza abbandonato, privo di insegne, i militari hanno scoperto un magazzino di prodotti cinesi, alimenti e farmaci, risultato completamente privo di autorizzazioni e invaso da roditori, che riforniva ristoranti, supermercati e privati. In totale sono state sequestrate 100.000 confezioni alimentari e di sciroppo per raffreddore provenienti dalla Cina. In particolare, oltre alle uova denominate ‘centanni’, sono state sequestrate piu’ di 70.000 confezioni di carne di maiale e di manzo e 200 confezioni di sciroppo. Sigilli anche al capannone. Tre le persone denunciate, tutte cinesi, due uomini e una donna, una residente a Prato e due in provincia di Cuneo, per illecita importazione di alimenti e farmaci.(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.