Alla Camera va avanti la legge contro i danni di lupi e cinghiali

L’estate non frena la legge sui danneggiamenti di lupi e cinghiali all’attività agricola. “Lavoreremo al testo questo mese e voteremo la proposta di legge a settembre”, dice la relatrice del provvedimento, Monica Faenzi (Pdl) al termine dell’ultima convocazione della Commissione Agricoltura della Camera prima della chiusura di agosto. Sulla caccia al lupo, la parlamentare esclude ogni liberalizzazione: “L’apertura agli abbattimenti non riguarda i lupi autoctoni, ma gli ibridi e i cani inselvatichiti, che sono responsabili di gran parte dei danneggiamenti – spiega Faenzi – se non ascoltiamo il grido di allarme degli allevatori, la tendenza a farsi giustizia da soli si rafforzerà”. Oggi il 10% circa della popolazione dei lupi in Italia, stimata in 600-1.000 esemplari, muore ogni anno per mano dell’ uomo tra trappole, lacci, armi da fuoco e, soprattutto, bocconi avvelenati, secondo un documento del ministero dell’Ambiente. Per i cani randagi la legge 281 prevede forti misure di tutela, superiori a quelle previste dalla Convenzione di Berna e dalla legge 157 per i lupi. Potrebbe addirittura non essere necessario un nuovo intervento legislativo per permettere la caccia di questi ultimi. La legge consente infatti l’ abbattimento dei lupi in casi straordinari, a condizione dell’ approvazione del ministero dell’Ambiente e dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra). Da due anni la Regione Piemonte tenta senza successo di percorrere questa strada. Nel 2010 sono state 243 le pecore uccise dai lupi nella Regione e 68 mila euro i danni totali rimborsati agli allevatori.

Un Commento in “Alla Camera va avanti la legge contro i danni di lupi e cinghiali”

Trackbacks

  1. Chiliamacisegua » Blog Archive » News 3 agosto

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.