Allerta Po: Codiretti lancia l’allarme, è un dramma per frutta, soia, mais e riso

Pmais 4er effetto delle intense precipitazioni il livello idrometrico del fiume Po è salito di tre metri in sole ventiquattro ore a Piacenza dove è scattata l’allerta della protezione civile per l’arrivo della piena. E’ quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti sul livello del fiume Po che evidenzia come lo stato del principale fiume italiano sia significativo delle difficoltà negli altri corsi d’acqua con piene e tracimazioni mentre le campagne sono allagate dal Piemonte al Veneto, dove sono in corso monitoraggi per l’avvio delle procedure per la richiesta dello stato di calamità. Si segnalano – sottolinea la Coldiretti – stalle e aziende isolate perché l’acqua ha raggiunto la viabilità secondaria, migliaia di ettari di terreno sono allagati perché non riescono più ad assorbire l’acqua ma non c’é raccolto nelle aree colpite dal maltempo che non sia compromesso. Si calcola – precisa la Coldiretti – una perdita fino al 50% nel raccolto di soia e mais indispensabile per l’alimentazione degli animali ma é persa anche la fienagione perché il fieno marcisce sui campi. Le fragole pronte per il mercato sono sottacqua e gli impianti impraticabili nel veronese dove si registra la metà dell’allegagione rispetto agli anni scorsi per susine, pesche, nettarine e albicocche mentre le ciliegie rischiano la spaccatura prima della maturazione per la troppa acqua. Nel triangolo Pavia, Vercelli Novara dove si produce il 90% del riso italiano il maltempo – continua la Coldiretti – ha fortemente condizionato le semine con un calo stimato pari al 10% con conseguente previsione di calo dei raccolti. Siamo di fronte ai drammatici effetti dei cambiamenti climatici che quest’anno si sono manifestati con le precipitazioni cumulate che al nord sono risultate superiori del 53% rispetto alla media, nei primi quattro mesi dell’anno, secondo le elaborazioni Coldiretti.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.