Allevamenti di cozze: progetto per concessioni fino al 2020

Le concessioni demaniali ai mitilicoltori sardi dovrebbero essere rilasciate fino a tutto il 2020, termine massimo indicato in attesa che il settore sia disciplinato da una normativa in linea con le prescrizioni nazionali ed europee, incisive soprattutto in difesa della qualita’ delle acque e del prodotto. E’ il principale obiettivo di una proposta di legge presentata dai consiglieri regionali galluresi del Pdl, Renato Lai, Matteo Sanna e Gian Franco Bardanzellu. Interessati al futuro occupazionale nel Golfo di Olbia, dove lavorano oltre 200 persone, i firmatari chiedono che venga subito revocata la delibera della Giunta che nel dicembre 2008 aveva sospeso il rinnovo e il rilascio di autorizzazioni. Rilevando che vi sono casi in imminente scadenza e che lo sfruttamento della raccolta e pesca di frutti di mare e molluschi puo’ costituire un potenziale di sviluppo, il Pdl ritiene che debbano essere favoriti soprattutto gli operatori consorziati o in cooperativa che abbiano gia’ maturato esperienza nel settore. I beneficiari, pero’, avranno il vincolo del mantenimento dei livelli di produzione, pena la revoca della concessione, salvo dimostrate calamita’ naturali o eventi nocivi certificati. La proposta segue di qualche giorno l’allarme lanciato dal Consorzio per la valorizzazione della cozza di Olbia per un temuto ridimensionamento delle aree destinate alla mitilicoltura.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.