Alluvione Sardegna: in Italia 6.631 comuni a rischio suolo

Alluvione Sardegna: oggi tregua ma stasera peggioramentoSono 6.631 i comuni (82% del totale) in aree ad elevato rischio idrogeologico, pari al 10% della superficie italiana. La popolazione “potenzialmente esposta” viene stimata in 5,8 milioni di persone. Lo afferma il Corpo forestale dello Stato in un recente rapporto sullo stato del territorio e rischio idrogeologico – rilanciato con l’emergenza maltempo in Sardegna – in cui si parla di “un numero di comuni a rischio straordinariamente cresciuto” negli ultimi, e che diventa ancora più evidente “soprattutto al sud”. Secondo la Forestale “il rischio idrogeologico contraddistingue soprattutto i piccoli comuni, nei quali l’abbandono del territorio” amplifica “i rischi derivanti dalla carenza di prevenzione”. Tra le cause che condizionano ed amplificano il “rischio meteo-idrogeologico ed idraulico” c’è anche “l’azione dell’uomo”: come abbandono e degrado del territorio, cementificazione, consumo del suolo, abusivismo edilizio, disboscamento e incendi. Per la Forestale “la causa principale del peggioramento dello stato di dissesto è sicuramente costituita dalla mancanza di una seria manutenzione ordinaria del territorio che è sempre più affidata ad interventi ‘urgenti’, spesso emergenziali, che non ad una organica politica di prevenzione, rimandata per carenza di fondi”. (ANSA)
foto tratta da www.ansa.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.