Alta via dei parchi: alla scoperta dell’appennino da giugno a settembre

parchiOltre 500 chilometri di sentieri attraverso otto Parchi tra Emilia-Romagna, Toscana e Marche, in un ambiente di straordinario interesse naturalistico e storico: tra torrenti incontaminati, falesie di gesso, praterie d’alta quota, faggeti e castagneti, ma anche antichi borghi e pievi romaniche. E’ l’Alta Via dei Parchi, un’iniziativa finanziata dalla Regione Emilia-Romagna e unica nel suo genere proprio perché collega in un solo percorso tutto l’Appennino settentrionale da Berceto, in provincia di Parma, fino all’Eremo sul Monte Carpegna, in provincia di Pesaro e Urbino. “Si tratta di un grande itinerario – dice l’assessore regionale all’Ambiente e alla Riqualificazione urbana Sabrina Freda – lontano e diverso dalle più rinomate alte vie alpine, ma ugualmente suggestivo e ricco di stimoli. Un’occasione appropriata per la scoperta di un tesoro escursionistico ancora poco conosciuto e frequentato come l’Alta Via dei Parchi, di cui vogliamo valorizzare i tanti aspetti che lo rendono un itinerario unico, in cui crinali, praterie, laghi e foreste si confondono senza soluzione di continuità”. Da giugno a settembre l’Alta Via dei Parchi si animerà grazie a un ricco programma di escursioni ma anche concerti, spettacoli, degustazioni di prodotti tipici, settimane verdi per i più giovani, conferenze e laboratori. Con un testimone d’eccezione come il giornalista e scrittore Enrico Brizzi, che racconterà il suo personale itinerario in un documentario. La grande estate dell’Alta Via dei Parchi comincia domani e domenica dal Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola per terminare l’8 settembre nel Parco delle Foreste Casentinesi. Durante i mesi estivi ogni week end offrirà a esperti e non la possibilità di costruirsi il proprio percorso su misura, scegliendo tra 27 tappe; numerose possibilità di soggiorno in alberghi, rifugi e ostelli; otto carte acquistabili in cofanetto o anche separatamente, un sito web ricco di informazioni pratiche, comprese le tracce Gps dell’itinerario e pacchetti turistici. L’Alta Via dei Parchi collega otto parchi appenninici: dal Parco nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano al Parco interregionale di Sasso Simone e Simoncello, passando attraverso i Parchi regionali delle Valli del Cedra e del Parma, dell’Alto Appennino modenese, del Corno alle Scale, dei Laghi di Suviana e Brasimone, della Vena del Gesso, al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Dieci le province interessate: Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Lucca, Massa-Carrara e Pesaro Urbino. Dopo i percorsi sulle orme degli antichi pellegrini tra Canterbury, Roma e Gerusalemme, Enrico Brizzi torna nella duplice veste di viandante e narratore per percorrere l’Alta Via dei Parchi. Partito in questi giorni dal Passo della Cisa in provincia di Parma, nel Parco nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, l’autore di ‘Jack Frusciante e’ uscito dal gruppò nel corso dell’estate porterà a termine l’intero itinerario fino al parco interregionale di Sasso Simone e Simoncello, tra Emilia-Romagna e Marche. Un viaggio nella natura, tra panorami di straordinaria varietà e ricchezza, ma anche nella storia tra eremi medioevali e testimonianze della seconda Guerra mondiale. Un viaggio in solitaria, ma anche ricco di incontri inaspettati nel cuore dell’Emilia-Romagna e dell’Italia che verrà raccontato in un documentario in uscita nel mese di ottobre.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.