Altragricoltura: al Sud il settore primario è in grave crisi


Ripresa in forma organizzata della mobilitazione, richiesta alla Conferenza Stato-Regioni di istituire tavoli regionali sulla crisi del comparto primario e al Governo di misure a sostegno della ripresa e di ripristino, per le imprese del Centro Sud, dei fondi di indicizzazione agevolati per il pagamenti di contributi all’Inps: sono alcune delle richieste che il coordinatore nazionale di Altragricoltura, Gianni Fabbris, ha illustrato oggi a Policoro (Matera). Fabris ha incontrato i giornalisti in occasione della giornata di mobilitazione del mondo agricolo, alla quale partecipano movimenti, sindacati, amministratori e parlamentatri provenienti da diverse regioni: ”L’acuirsi dei problemi del mondo agricolo, aggravati dal mancata attuazione dello stato di crisi e di provvedimenti di sostegno – ha detto Fabris – ha aumentato la pressione delle banche su produttori e imprese, che manifestano sempre maggiori difficolta’ a stare sul mercato. Chiediamo che a livello centrale e locale vengano messe in campo misure per evitare altri fallimenti e per la ripresa, a tutela di un settore dalle notevoli potenzialita”. Fabbris, che ha detto di attendersi impegni concreti da Governo ed enti locali, ha annunciato una ”agenda di impegni di mobilitazione” , che comprendera’ il sostegno alla protesta dei pastori sardi e non ha escluso l’adesione allo sciopero nazionale che la Fiom Cgil ha proclamato per il 18 settembre sulla vertenza Fiat, ”per unire – ha detto – i temi del lavoro delle fabbriche alle campagne”. L’iniziativa prosegue per tutta la giornata con una assemblea pubblica promossa oltre che da Altragricoltura, Tavolo Verde Puglia, Coordinamento dei Sindaci e degli assessori all’Agricoltura del Metapontino e Rete dei Municipi contadini. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.