Ambiente: Marevivo riapre barcone, salviamo coralli e squali


Il barcone di Marevivo, sede galleggiante dell’associazione, ha riaperto al pubblico e alla divulgazione, dopo l’affondamento di un’altra piattaforma durante la scorsa estate. Il primo sos viene lanciato in difesa di coralli e squali all’interno di un progetto, ‘Ste’ (Scuba tourism for the environment), in collaborazione con l’universita’ Alma mater di Bologna e la nave sudanese Felicidad II, per il monitoraggio del mar Rosso. Secondo il presidente di Marevivo, Rosalba Giugni, ”difendere la biodiversita’ marina e’ una priorita’, e squali e coralli sono a rischio: i primi, essendo grandi predatori, mantengono l’equilibrio all’interno della catena alimentare contribuendo alla salute del mare; i coralli invece sono i mattoni che si pongono alla base della catena, anche perche’ nel loro ecosistema vivono migliaia di altre specie”. La particolarita’ di ‘Ste’ e’ la ”grande quantita’ di dati che sono pervenuti” a disposizione dei ricercatori, grazie ”alla rete di volontariato” creata da semplici subacquei ”invitati a fare monitoraggio”. Per ora si e’ evidenziato che, per esempio, nelle acqua egiziane ”l’antropizzazione ha danneggiato la biodiversita’ corallina”, mentre in Sudan gli squali (specie quelli martello) sono in pericolo per ”la pratica dello ‘spinnamento’ ad opera di pescherecci orientali, dove la zuppa di pinna di squalo e’ ritenuta una prelibatezza”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.