Ambiente: Russo, norme bio-shopper impoveriscono i campi

“L’agricoltura non può continuare a svenarsi ad esclusivo vantaggio dei monopolisti ambientali: occorre prendere in considerazione tutte le tecnologie per ottenere plastiche ecocompatibili e non solo quella che impiega l’amido di mais e gli zuccheri”. E’ quanto sostiene il presidente della commissione Agricoltura della Camera, Paolo Russo a proposito della possibilità che il governo stabilisca che ad essere considerate plastiche biodegradabili possano essere solo quelle conformi alla En 13432. “Se la scienza indica forme diverse e sicure di biodegradabilità – spiega Russo – non bisogna chiudere le porte alla ricerca e all’innovazione, altrimenti si rischia di vanificare i vantaggi per l’ecosistema e soprattutto per le popolazioni che se da un lato si preservano dai rischi dell’inquinamento dall’altro però si affamano”. Per il presidente, quindi sprecare i prodotti dell’agricoltura in shoppers costituisce un vero e proprio affronto ai tanti abitanti dei paesi sottosviluppati che sono alla ricerca di cibo. Alla ripresa dei lavori parlamentari, Russo sottoporrà, insieme con altri colleghi, la questione alle commissioni competenti ed all’Aula.
(ANSA)

Un Commento in “Ambiente: Russo, norme bio-shopper impoveriscono i campi”

  • beppe scritto il 23 febbraio 2012 pmgiovedìThursdayEurope/Rome 19:19

    mi sembra davvero un’assurdita’ sprecare milioni di tonellate di mais per fare della
    plastica che comunque lasciata nell’ambiente dura cento annio come l’altra .
    e’ scientifico
    si distrugge solo nel compost e non nell’ambiente.
    Inottre questa “nuova plastica” manda a casa 8/10000 operai e impiegati del settore e affama i popoli e le nazioni deboli.conviene
    agli agricoltori vendere il mais per fare la plastica piu’ che per sfamare uomini e animali. speriamo nel buon senso di chi ci governa

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.