Anbi: contro il dissesto servono 2943 opere e 7 miliardi

La proposta per un piano di riduzione del rischio idro-geologico dell’Associazione nazionale bonifiche ed irrigazioni (Anbi) parla di 2.943 interventi per un investimento complessivo di quasi 7 miliardi di euro (6.812 milioni di euro). E’ questo l’aggiornamento per il 2012 che secondo l’Anbi sarebbe necessario al nostro paese contro il dissesto idro-geologico. Nel piano, presentato oggi a Roma, è previsto un incremento di posti di lavoro pari a quarantacinquemila occupati (sette posti per ogni milioni di euro di interventi); i comuni italiani a rischio sono 6.633 (82%); la superficie a rischio è pari a quasi a 3 milioni di euro e sfiora il 10% del territorio mentre il consumo di suolo annuale arriva a quasi 250 mila ettari, pari a due volte la superficie di Roma. Le opere previste dal piano sono destinate principalmente alla manutenzione straordinaria delle acque, regolazione idraulica e adeguamento della rete di bonifica. Secondo l’Anbi, negli ultimi ottant’anni abbiamo avuto 5.400 alluvioni e 11 mila frane. La spesa annuale per le emergenze ci costa 2 miliardi di euro. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.