Anbi: Nordest già a rischio siccità

E’ il Veneto, la prima regione dove si segnalano preoccupanti segnali di siccità: lo rende noto l’Associazione nazionale bonifiche e irrigazioni (Anbi), evidenziando che, nella regione del Nordest, i primi due mesi dell’anno hanno fatto registrare mediamente solo 20 millimetri di pioggia, meno della metà rispetto alla media di 46 millimetri. L’Arpav (Agenzia Regionale Protezione Ambiente Veneto) segnala, da ottobre a gennaio, un deficit di precipitazioni nevose pari al 40% sopra i 2200 metri ed al 70% tra i 1200 e i 1600 metri di quota. Tale fenomeno si traduce in una diminuzione sensibile del volume di acqua, presente nei bacini montani, fonte indispensabile di accumulo per garantire anche l’irrigazione nei territori agricoli a valle: i principali invasi del fiume Piave (lago di Pieve di Cadore, lago del Mis, lago di Santa Croce) sono ad un terzo della capacità; una situazione analoga si registra lungo il fiume Brenta, che va a completare un quadro generale che , dall’inizio dell’anno, segnala indicativamente riserve idriche inferiori del 10% rispetto alla media. Nel lago Centro Cadore è stata addirittura verificata una moria eccezionale di pesci. “Il perdurare di questa situazione – segnala il Presidente dell’Unione Veneta Bonifiche, Giuseppe Romano – fa presagire un’apertura di stagione primaverile molto siccitosa; considerata anche la necessità di garantire i minimi flussi vitali dei fiumi, l’avvio del servizio irriguo potrebbe esserne compromesso con conseguenti gravi danni per l’agricoltura”. “Per questo – chiosa Massimo Gargano, Presidente Anbi – l’Autorità di Bacino Alto Adriatico promuoverà a breve un incontro, presenti anche le Unioni Regionali Bonifiche di Veneto e Friuli Venezia Giulia, per aprire un confronto con i gestori delle centrali idroelettriche al fine di prevenire un’eventuale situazione d’emergenza. E’ un metodo che condividiamo ed abbiamo sollecitato, perché indispensabile a ricercare il contemperamento fra i diversi interessi, che insistono sulla risorsa acqua, pur nella consapevolezza che la legge prevede la priorità dell’uso agricolo dopo quello umano”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.