Api: Ue esaminerà studio italiano su effetti neonicotinoidi


Il Comitato veterinario europeo, che riunisce i capi veterinari dei 27 Stati membri, esaminerà tra due settimane le conclusioni a cui sono giunti oggi gli scienziati dall’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa) sullo studio italiano – il progetto ‘Apenet’ – sugli effetti letali dei preziosi insetti in caso di esposizione ad una serie di pesticidi, noti come neonicotinoidi. Lo ha indicato all’Ansa Frederic Vincent, portavoce del commissario europeo alla sanità, John Dalli, precisando che il progetto italiano è stato esaminato dall’Efsa su richiesta della Commissione europea. Ma dalle conclusioni generali pubblicate oggi – aggiunge Vincent – emerge che “lo studio è incompleto e non permette di giungere a delle conclusioni definitive”. L’Efsa infatti scrive, in estrema sintesi, sulla valutazione ‘Apenet 2011’, che “a causa di alcune carenze nei disegni di studio, debolezza nell’analisi statistica e incompletezza nella comunicazione dei risultati, non è stato possibile trarre una conclusione definitiva su tutte le informazioni scientifiche”. Tuttavia – aggiungono gli scienziati europei – “nell’ambito di questo progetto alcuni problemi potenziali sono stati identificati, suggerendo che potrebbe essere necessario un cambiamento nella valutazione del thiamethoxam, clothianidin, imidacloprid e fipronil per quanto riguarda la loro effetti sulle api”. La Commissione europea ricorda anche “che ha richiesto all’Efsa uno studio completo su tutti i neonicotinoidi e il loro impatti sulle api. La scadenza è fissata alla fine dell’anno”. Il tutto rientra – ha ricordato il portavoce – “nel quadro di una politica più generale della Commissione europea sulla salute della api presentata nei mesi scorsi”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.