Apicoltori dicono no agli insetticidi

La moria di api continua, gli apicoltori continuano a battersi per rendere definitivo lo stop alle sostanze chimiche responsabili di spopolamento e morte di milioni di alveari in Italia. L’appello proviene da Fai e Unaapi, in rappresentanza di tutta l’apicoltura italiana, al ministro della Salute Ferruccio Fazio e dell’agricoltura Giancarlo Galan. Dopo la sospensione a partire da settembre 2008 di neonicotinodi e fipronil, insetticidi neurotossici utilizzati nella concia del mais si e’ riscontrata in Italia un’evidente ripresa dello stato di salute e di buona produttività degli alveari: ecco perchè si avanza richiesta formale per il definitivo ritiro dell’autorizzazione all’uso di queste sostanze-killer. Gli apicoltori sono certi che i risultati definitivi dell’indagine scientifica del progetto Apenet (monitoraggio nazionale pubblico e indipendente promosso dal ministero dell’agricoltura), non possano altro che confermare quanto verificato in campo: l’utilizzo di questi insetticidi rappresenta una delle cause principali dei fenomeni di spopolamento e moria degli alveari. Per proteggere il mais esistono in alternativa – concludono gli apicoltori – comprovati metodi di difesa basati sulla rotazione delle colture in campo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.