Apofruit : “nessun licenziamento con la riorganizzazione”

cipolla 1Non ci saranno licenziamenti di dipendenti nell’ambito degli interventi per la riorganizzazione della cooperativa cesenate ortofrutticola Apofruit Italia (aderente a Legacoop). Lo sottolinea l’azienda in una nota precisando che ”la riorganizzazione interessera’ gli stabilimenti emiliani – Altedo (Bologna), Vignola e S. Martino in Spino (Modena). Ci sarà a una maggiore specializzazione e non comportera’ riduzioni di organico ne’ di quantita’ di prodotti ortofrutticoli da lavorare”.
Il processo di riorganizzazione presentato ai sindacati prevede interventi che, a regime, permetteranno risparmi per circa 1,5 milioni di euro. ”La riduzione delle 10 unita’ previste – spiega Apofruit – fa riferimento all’intenzione di non sostituire i dipendenti che andranno in pensione e a percorsi concordati di prepensionamento o spostamenti in altri settori dell’azienda”. Lo stabilimento di S. Martino in Spino manterra’ la lavorazione dei cocomeri e dei meloni, su cui si ipotizza uno sviluppo delle quantita’, mentre la lavorazione delle cipolle sara’ spostata ad Altedo con sinergie con quella delle patate.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.