Appuntamenti al “top” per la Federazione Italiana Cuochi

Ha più di 30 anni, ma non li dimostra: vivacità, intraprendenza, idee e attività brillanti, “snellezza” nel procedere e altre fresche caratteristiche fanno della Federazione Italiana Cuochi un’organizzazione al passo con i tempi. Merito della sua impostazione, basata su responsabilità e impegno fin dalle origini, e della propensione ad aggiornarsi ed evolversi. Così, sul finire dell’estate, la FIC, che, unica nel suo genere, ha ottenuto nel 2001 il riconoscimento giuridico, prosegue la sua mission con immutata “sostanza” e qualche novità. Innanzitutto il gruppo, capitanato dal presidente Paolo Caldana, ha voluto essere presente su Facebook, ritenendo la piattaforma sociale il mezzo più veloce, “democratico” e moderno per comunicare e per raggiungere un vasto pubblico. Inoltre la FIC ha pensato a un restilyng della propria rivista “Il Cuoco” e a una versione più dinamica, flessibile e d’impatto del sito www.fic.it.
Con queste premesse, la Federazione ora si appresta a prendere parte a tre manifestazioni del comparto, in cui potrà dare prova della sua arte e del suo sapere.
La prima “uscita” delle berrette bianche è alla 23ª Edizione di Sana-Salone Internazionale del Naturale, che si svolgerà al Quartiere Fieristico di Bologna, dall’8 all’11 settembre p.v. (con orario dalle ore 9 alle 18). La FIC invita tutti presso il proprio Stand A 10, nella Hall del Padiglione 33, dove sarà possibile sfogliare la rivista e ricevere informazioni su progetti e attività del sodalizio.
Evento nell’evento, che riguarda gli chef, il convegno “Il Bio fuori-casa. A tu per tu con la nuova norma”, fissato per venerdì 9 settembre, nella Sala Allemanda del Padiglione 33, dalle ore 15 alle 17. Nell’incontro-dibattito sulla bozza di regolamento per la certificazione biologica della ristorazione, saranno coinvolti alcuni qualificati rappresentanti della Federazione, tra cui il presidente Paolo Caldana e Fabio Buccolini, segretario dell’Unione Nazionale Cuochi-Lazio dell’Associazione. L’argomento è molto attuale: “Il regolamento CE n.834/2007 non prende in considerazione le attività di ristorazione collettiva e commerciale con prodotti biologici e consente agli Stati membri di adottare norme nazionali. La crescita della domanda ha visto il parallelo aumento del numero di locali che offrono prodotti biologici, ma le potenzialità di sviluppo del settore nei pasti fuori casa sono enormi. È necessario un quadro normativo snello e praticabile che sia nel contempo in grado di assicurare la massima garanzia ai consumatori e la trasparenza del mercato. Il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e i rappresentanti degli operatori si confronteranno sulle proposte attualmente sul tappeto”.
Successivamente la squadra della FIC sarà tra i protagonisti di Host-Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale, in calendario a Milano dal 21 al 25 ottobre. In questa occasione, l’impegno profuso dai membri della Federazione, composta da ben 120 Associazioni provinciali, sarà notevole. Nel Padiglione 14, numerose iniziative verranno declinate secondo il tema “2011-La cucina del futuro” che promette di andare alla scoperta del binomio cibo-salute con la guida esperta della FIC. In prima fila, oltre ai cuochi incaricati delle dimostrazioni culinarie, anche le Lady Chef, organizzatrici del concorso gastronomico “Un piatto in equilibrio tra futuro e tradizione”, inserito nella sezione “La Cucina in Rosa”, e l’Unione Regionale Lombardia che curerà la rassegna-concorso “Coppa delle Regioni – Pane e Vino”. Ancora: di grande rilievo a Host, la selezione italiana per Junior e Senior Global Chef, concorso mondiale della WACS – World Association Chefs Society.
In ultimo, ma non ultimo, nel programma trimestrale della Federazione Italiana Cuochi, figura SIA-Guest/Salone Internazionale dell’Accoglienza, che si terrà a Rimini Fiera, dal 26 al 29 novembre. Oltre allo stand promozionale, nel Padiglione A 1, gli associati hanno predisposto una “conferenza d’apertura” che darà modo di far conoscere meglio l’Associazione e di ribadire il suo ruolo e il modus operandi nell’ambito della ristorazione, che le compete, anche mettendo al centro l’albergo, e che si “nutre” di trend, innovazioni e approfondimenti. In puro stile FIC.
Per informazioni più dettagliate visitare il sito www.fic.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.