Aprile: i santi, le feste , i proverbi

“Aprile bagnato, contadino fortunato” : cosi’ recita un proverbio polare, e se cosi’ fosse, con le piogge consistenti e continue degli ultimi giorni e quelle previste nella prossima settimana , il mondo della campagna potrebbe tirar eun respiro di sollievo. Ma si sa i proverbi son solo proverbi, e soprattutto le stagioni sono davvero cambiate. Ma percorriamo comunque il calendario, seguendo le tracce di una storia secolare che ha accompagnato credenze e riti molto suggestivi, al di la della religiosita’ e dei cicli del cielo. Domani, sabato 14 , si festeggia sant’Abbondio , vescovo di Como, cui si ispiro’ certamente il Manzoni nel dare il nome al suo celebre personaggio sul «ramo del lago di Como». Di Abbondio si sa che fu vescovo lariano dal 440, mentre non si conoscono con certezza data di nascita e morte. Come ignoto è il luogo di origine. Conosceva bene il greco e, perciò, prima di dedicarsi a tempo pieno al servizio episcopale (e all’attività missionaria nelle zone montuose vicino Lugano ancora scristianizzate), fu mandato dal Papa Leone I Magno a Costantinopoli per dirimere, con successo, la questione dottrinale sulle due nature di Cristo suscitata da Nestorio ed Eutiche. I resti del patrono sono nella basilica di Como.
Il 15 sara’ la domenica in albis , per passare lunedi’ a san lamberto , martedi’ sant’Aniceto . seguito da San galdino , san Ermogene e santa Adalgisa.
Con sabato 21 aprile arriva Sant Anselmo, ma soprattutto la Luna Nuova che sorge alle 8.20., mentre la domenica 21 si avra’ l’apogeo lunare alle ore 15: la distanza sara’ di 406.430 chilometri . lunedi’ 27 , che celebra san Giorgio, ha anche un suo preciso proverbio: “Quando San Giorgio, viene in Pasqua, per il mondo c’è gran burrasca”. Non e’ il caso di questo 2012 in cui la Pasqua e’ gia’ stata spazzata via dall’8 aprile…Di Santo in sant, di proverbio in proverbio, saltiamo al 25 aprile, che oltre che festa della Liberazione, ricorda anche San marco evangelista, con tanto di proverbio a vista: “San Marco evangelista, maggio alla vista”. Potrebbe voler dire che si puo’ cominciare a sperare nella bella stagione duratura.
D’aprile non ti scoprire, Aprile temperato non è mai ingrato, D’aprile, va il villano e il gentile , Aprile aprilone, non mi farai por giù il pelliccione Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore. Aprile e conti per lo più son traditori , Aprile, esce la vecchia dal covile; e la giovane non vuole uscire, sono alcuni degli altri modi di dire della tradizione popolare, fino a “Aprile sparagiaio, maggio cerasaio” che sottolinea le produzioni che si avvicendano, con gli asparagi che cederanno il posto alla ciliegia
Domenica 29 aprile arriva S. CATERINA DA SIENA e la Luna e’ nel primo quarto alle ore 10.58. eccoci all’ultimo giorno di aprile: San Pio Papa e San mariano si festeggiano il 30, con un unico proverbio: “Aprile suol esser cattivo da principio o al fine”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.