Arezzo Tuscany Wine: dal 20 al 22 ottobre

Fotografia di un mito attraverso incontri e degustazioni con uno sguardo ai nuovi mezzi di comunicazione . La seconda attesa edizione di Tuscany Wine, manifestazione realizzata da Arezzo Fiere e Congressi in collaborazione con Vinitaly di Veronafiere, si presenta come un vero e proprio palcoscenico per un grande attore: il vino toscano. “Sarà questa l’occasione – sottolinea Andrea Sereni, Presidente di Arezzo Fiere e Congressi – per seguire un percorso di tre giorni, con un fitto calendario di appuntamenti, che racconterà il passato, presente e futuro di un prodotto che in Italia e nel mondo è diventato sinonimo di eccellenza. Sarà anche l’occasione per evidenziare il rapporto speciale che da sempre nella nostra regione caratterizza la liaison tra vino e territorio. Qui, da secoli, il vino è storia, cultura, tradizione e rappresenta uno straordinario biglietto da visita che ha contribuito, insieme ad arte e paesaggi, a rendere la nostra regione famosa nel mondo”.È la storia di tante aziende, di uomini e di esperienze che hanno contribuito nel tempo a far crescere un sistema produttivo locale fino a raggiungere una posizione affermata e stabile nel panorama vitivinicolo internazionale. Un brand riconosciuto del quale parlerà diffusamente Alessandro Torcoli (Direttore di Civiltà del Bere) sabato 20 ottobre alle ore 16.00 durante una degustazione guidata. Con “SuperTuscans: le Origini del Mito”, Torcoli ripercorrerà, attraverso l’assaggio di una selezione di etichette di altissimo livello, Tenuta San Guido (Sassicaia), Marchesi Antinori (Tignanello), Tenuta dell’Ornellaia (Ornellaia) e Fattoria di Felsina (Fontalloro) il percorso che ha portato il vino toscano a ricoprire un ruolo fondamentale nel gotha della produzione vitivinicola mondiale. Un risultato raggiunto nel tempo grazie alla qualità della produzione, alla capacità imprenditoriale delle aziende e al grande impegno nella comunicazione.
E di comunicazione, nella sua forma più attuale e innovativa, si parlerà con Andrea Gori, il sommelier informatico di VinodaBurde, sempre sabato 20 ottobre. Un’occasione imperdibile per aggiornarsi sui nuovi metodi di comunicazione, il social marketing, insieme ad uno dei massimi esperti in questo campo. L’esperienza di sommelier unita alla passione per le nuove tecnologie ha portato Gori alla sperimentazione costante di una nuova formula di comunicazione, efficace e diretta, sempre più al passo con le esigenze di informazione del mercato.
“Siamo sempre più convinti – commenta Raul Barbieri, Direttore di Arezzo Fiere e Congressi – che le nuove tecniche di comunicazione rivestano ormai un ruolo rilevante nel trasmettere un messaggio in modo rapido e trasversale. Ovviamente vanno gestite e utilizzate in modo corretto e professionale, affiancando e integrando gli strumenti tradizionali. Ed è per questo che abbiamo deciso di dedicare proprio alle aziende produttrici un seminario che introduca l’argomento del social marketing e fornisca spunti utili per le strategie di comunicazione aziendale”.
Ma la due giorni di Tuscany Wine è anche l’occasione per il grande pubblico di appassionati, i cosiddetti “winelovers”, e operatori di settore di degustare in condizioni ideali le eccellenze vitivinicole di questa grande regione. Le cantine presenti, oltre 200, saranno infatti a disposizione dei visitatori dalle 10.00 alle 20.00 negli spazi allestiti da Arezzo Fiere e Congressi, dove sarà possibile partecipare ad una serie di degustazioni e incontri tematici.
Molti gli appuntamenti su prenotazione: Tra questi segnaliamo in particolare alle 17.30 di domenica 21 ottobre una degustazione guidata da Slow Food “Grandi abbinamenti: formaggi d’alpeggio dei Presidi e Nobile di Montepulciano”. I formaggi d’alpeggio dei Presìdi italiani, tutelati dal progetto Slow Food, prodotti a latte crudo e con tecniche tradizionali, verranno proposti in abbinamento con In abbinamento le selezioni dei migliori produttori della DOCG Nobile di Montepulciano, sia in versione normale sia Riserva.
Da non perdere la degustazione guidata a cura di AIS – Associazione Italiana Sommelier delle ore 12.00 di Lunedì 22 ottobre che offrirà una panoramica di grandi etichette toscane.
Fitto il calendario di incontri con le aziende, come Tenuta il Borro e Tenuta Sette Ponti, i Consorzi (Consorzio Vino Chianti) ed altre realtà di settore. Per un calendario completo degli incontri, è possibile consultare il programma su www.tu-wi.it
Da non perdere il Cooking Show con i Piatti delle tradizioni territoriali rielaborati in chiave moderna da Chef della Federazione Italiana Cuochi e dell’Unione Regionale Cuochi Toscani e proposti in abbinamento ai vini toscani selezionati dall’AIS.
Il taglio del nastro è previsto per le 10.00 di sabato 20 ottobre. Da quel momento prenderà ufficialmente il via la seconda edizione di Tuscany Wine, vetrina delle eccellenze vitivinicole toscane.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.