Argentina: il vino diventa bevanda nazionale per decreto

Il vino e’ diventato la bevanda nazionale dell’Argentina. Lo ha disposto per decreto la presidente Cristina Fernandez de Kirchner. Che nel lancio ufficiale della misura, in un evento al quale hanno presenziato oltre 500 persone, ha assicurato che l’iniziativa non punta solo ad avere effetti economici ma ha anche a che fare ”con l’identita’ e la cultura nazionale” degli abitanti del Paese. L’Argentina, con 1.310 milioni di litri nel 2009, e’ il quinto produttore di vino al mondo, dopo Italia, Francia, Spagna e Usa. Sempre nel mondo e’ al nono posto per l’export e al settimo per consumo pro-capite, circa 30 litri all’anno. L’industria vitivinicola, concentrata, grazie anche alla influenza dell’emigrazione italiana, per il 70% nella zona di Mendoza (dove si trovano 879 delle attuali 1341 ‘bodegas’ di tutto il Paese), e’ esplosa a partire dalla crisi economica del 2001. Allorche’, grazie alla svalutazione del peso, la sua produzione e’ diventata concorrenziale nel mercato mondiale. Cio’, inoltre, ha causato via via un netto miglioramento della tradizionale bassa qualita’ dei vini argentini, tant’e’ che ora certe qualita’ di Malbec sono ritenute tra le migliori al mondo.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.