Arriva il Manuale del compostaggio domestico

Per un buon compostaggio domestico occorre miscelare il legno all’umido. E una volta alla settimana il materiale va rivoltato con l’aiuto di una forca per rendere piu’ omogenea la massa. Il composter inoltre non va appoggiato direttamente sulla terra, ma su un bancale di legno coperto da una rete metallica. Le principali regole pratiche per una corretta trasformazione dei rifiuti organici sono contenute in un piccolo manuale voluto dalla Comunita’ Valle di Non, messo a punto all’Istituto agrario di San Michele all’Adige (Iasma) e distribuito in occasione del ciclo di incontri promosso dalla Comunita’ sul tema del compostaggio domestico. ”Il compostaggio domestico – spiega Aldo Valentini dell’unita’ biomasse ed energia rinnovabile del Centro trasferimento tecnologico di San Michele all’Adige e relatore delle serate informative – e’ un processo naturale che consente di trasformare la sostanza organica presente nei nostri rifiuti organici della cucina e dell’orto o giardino (circa un terzo dei rifiuti prodotti da ciascuno di noi e’ rappresentato da rifiuti organici) in compost, ovvero in un prodotto utile per fertilizzare il terreno”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.