Arriva un modello per calcolare il valore dei vini da collezione

barrique
Quanto rende un vino da collezione, e come si calcola il suo valore? È la domanda che si sono posti gli analisti della American Association of Wine Economics che, nel loro ultimo studio, secondo quanto riferisce il sito Winenews.it, hanno sviluppato un vero e proprio modello matematico, mettendo a sistema un database di 9.492 combinazioni di prezzo, annata e Chateaux relativi all’andamento dei prezzi, sia al dettaglio che all’asta, dei 5 Premier Cru Supérieur (Haut-Brion, Lafite-Rothschild, Latour, Margaux, e Mouton-Rothschild), tra il 1899 ed il 2012. Il risultato, frutto di migliaia di calcoli e variabili prese in considerazione, è che l’investimento in fine wines, mediamente, rende il 4,1% netto all’anno. L’andamento, con le dovute eccezioni, è diverso da vino a vino, e da annata ed annata, ma ci sono delle costanti: nei primi due decenni di vita, il valore è legato anche alla qualità della vendemmia, con i prezzi che salgono più velocemente nel caso delle grandi annate. Questo trend, però, subisce una frenata nel momento in cui la bottiglia inizia a perdere il suo valore come vino, per tornare a crescere in quanto oggetto d’antiquariato, riequilibrando, così, gli aumenti di prezzo delle diverse annate.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.