Assolatte, bene 2010 anche con crisi: export formaggi +8%

Nel 2010 il settore lattiero-caseario italiano cresce all’estero e tiene in Italia, con un fatturato complessivo di 14,8 miliardi di euro. In particolare nel 2010 l’export di formaggi ha superato le 272.000 tonnellate generando 1,6 miliardi di euro di fatturato, con un +8% in volume e un +15% in valore rispetto all’anno precedente. Particolarmente positivi i dati delle vendite nei tradizionali mercati di sbocco, come Francia (+11% in volume nel 2010), Germania (+12,8%), Gran Bretagna (+8,6%) e Stati Uniti (+7,3%). Cio’ ha consentito al comparto formaggi di chiudere per il secondo anno consecutivo con la bilancia commerciale in attivo per 154 milioni di euro. I dati sono emersi nell’assemblea annuale di Assolatte svoltasi a Milano. Il risultato messo a segno nel 2010 – rileva Assolatte – ”e’ ancora piu’ eclatante se si considera lo sfavorevole contesto economico internazionale che ha caratterizzato l’anno”. ”Questo successo che non esito a definire ‘planetario’ – commenta il presidente di Assolatte, Giuseppe Ambrosi – colloca il settore lattiero caseario tra le punte di diamante del ‘made in Italy’ e certifica che, anche a causa dell’insufficiente disponibilita’ di materia prima, abbiamo saputo diventare un paese di grandi trasformatori”. Cio’ non toglie – aggiunge Assolatte – ”che l’industria lattiero casearia abbia vissuto nel 2010 dei momenti difficili, soprattutto nei mesi in cui le quotazioni dei prodotti hanno toccato i minimi storici, andando ben al di sotto della marginalita’ minima”. ”Per riuscire a vincere la battaglia della competitivita’ – conclude Ambrosi – abbiamo bisogno dell’appoggio delle istituzioni, a cui chiediamo provvedimenti concreti che semplifichino la burocrazia e snelliscano la normativa”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.