Assosementi: meno spazio per le colture primaverili

“Il forte aumento dei cereali autunno-vernini, che la sezione cereali della nostra associazione ha stimato nell’insieme per grano duro, grano tenero e orzo di circa 400.000 ettari rispetto alla campagna precedente, ha sottratto inevitabilmente spazio alle colture primaverili 2012, in particolare a girasole e soia, ma anche al mais, che hanno tutte perso superficie”.. Lo ha affermato Giuseppe Carli, presidente della Sezione colture industriali di Assosementi, secondo cui “le riduzioni di superficie di soia e girasole sono importanti, rispettivamente – 20% e – 15% rispetto allo scorso anno, andandosi ad attestare per la soia sui 200.000 ettari e per il girasole sui 110.000 ettari, con una flessione ancora più accentuata rispetto alle intenzioni di semina diffuse da Istat lo scorso febbraio. Gli ettari investiti a mais dovrebbero invece perdere tra il 3,5 ed il 4% di superficie rispetto al 2011, portandosi complessivamente tra granella ed insilato su 1.060.000 ettari, contro il 1.100.000 ettari della campagna scorsa. Il mercato delle sementi di mais – dichiara Carli – manifesta un calo più contenuto grazie non solo alla tenuta delle quotazioni di mercato della granella, ma anche per l’aumento degli investimenti destinati alla produzione di energia da biogas”.
(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.