Aumenta la benzina, Coldiretti: da Iva effetto valanga sulle imprese


Con circa l’86 per cento delle merci che viaggia su gomma, l’effetto valanga determinato dall’insostenibile aumento della benzina rischia di essere un ulteriore elemento di ostacolo alla ripresa dell’economia aggravando i costi delle imprese nazionali. E’ quanto afferma Coldiretti nel commentare gli effetti dell’entrata in vigore dell’aumento di un punto percentuale dell’imposta sul valore aggiunto su molti beni, a partire dalla benzina che è cresciuta di 1,4 centesimi. Occorre vigilare affinché – sottolinea Coldiretti – l’aumento dell’Iva non sia l’occasione per speculare con aumenti di prezzo ingiustificati su beni indispensabili per i cittadini e le imprese, dalla benzina ad alcuni tipi di alimenti e bevande. La maggioranza degli alimenti sono esclusi dall’aumento dell’Iva che colpisce alcuni prodotti di largo consumo come l’acqua minerale, la birra e il vino, ma il rischio è che – conclude Coldiretti – si verifichi un effetto valanga con un pasto medio che percorre circa 2mila chilometri prima di giungere in tavola.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.